#08 Dischi di agosto (con il ➒) ♋

Immagine
Ciao ciao, estate! È sempre un piacere dire addio ai mesi estivi, soprattutto dopo agosto, mese affollato e assieme molle e frenetico. Aspettando le tenui consistenze di settembre, compilo la consueta lista degli album degli anni passati usciti durante questo mese così controverso. Buon ascolto!
► 1969
The Stooges - The Stooges (Elektra)
Incendiari e senza freni, gli Stooges di Iggy Pop sono uno dei tanti motivi che rendono tanto affascinanti gli anni Sessanta. Assieme ai cugini MC5 la band forgia un rock'n'roll debosciato e svincolato dai toni prevalenti dell'epoca. Se c'è psichedelia è una psichedelia nera, deviata (come quella di "We Will Fall" e di "Ann"); se c'è blues è un blues ritorto su se stesso, uno scheletro che pesca dal garage più underground. Tutto il resto è minimalismo, distorsione, espressività nuda e cruda, annoiata, depressa, stonata e caciarona.
Prodotto da John Cale (che di sonorità simili se ne intendeva), l'esordio del …

[BEST OF] : (Black Is) The New Black - 2010-2019

fka twigs tahliah debrett barnett
Perché parlare ancora di black music? La domanda avrebbe senso se non fosse che esistono ancora delle specifiche differenze qualitative nella musica fatta all'interno della galassia r&b, per non parlare della questione politica grossa come una casa legata al movimento Black Lives Matter, che ha canalizzato molte energie musicali, caratterizzando le tematiche e le ragioni di tanti artisti neri del decennio (da Kendrick Lamar a Beyoncé). Le novità, certo, ci sono: i confini tra musica nera e bianca tendono a squagliarsi (la britannica FKA Twigs reagiva con stizza all'etichettatura r&b), così come si dissolvono i divari stilistici tra mainstream e indie (si pensi a ANTI di Rihanna). L'ambizione generale è quella di superare i confini che spesso sanno di retriva "race music", e il risultato è un fermento artistico incredibile, oltre che una pervasività inedita.

rihanna anti albumLa seguente classifica non è però una classifica strettamente di genere. L'r&b contemporaneo è infatti un calderone dove convivono pop, hip hop, rock, elettronica, sperimentazione, jazz e molto altro. Ho cercato quindi di evitare la scena rap (per quanto, anche qui, si viva più di sfumature che di contrapposizioni nette, si pensi all'ultimo lavoro di Tyler, the Creator, o al capolavoro di Kanye West del 2008), e ho cercato di limitare le espressioni regionali eccessivamente legate al contesto (un'eccezione è Baloji, congolese trapiantato in Belgio, che rivoluziona profondamente i rapporti tra sonorità moderne, hip hop francese, trap e tradizione africana). L'idea, quindi, è di monitorare le correnti statunitensi e britanniche (le più rappresentative nel tracciare i solchi e le correnti principali) per fornire una guida all'ascolto dei lavori per me più significativi. La suddivisione gerarchica è da prendere, ovviamente, con le pinze e non troppo sul serio.

5

Janelle Monáe - The ArchAndroid (Usa, 2010)
FKA Twigs - LP1 (UK, 2014)

4,5

Bilal - Airtight's Revenge (Usa, 2010)
Solange - True EP (Usa, 2012)
FKA Twigs - EP2 (Uk, 2013)
Solange - A Seat at the Table (Usa, 2016)
Rihanna - ANTI (Usa, 2016)
Kelela - Take Me Apart (Usa, 2017)
Baloji - 137 Avenue Ketama (Belgio, 2018)

4

Erykah Badu - New Amerykah Part Two: Return of the Ankh (Usa, 2010)
FKA Twigs - EP (Uk, 2012)
Frank Ocean - channel ORANGE (Usa, 2012)
Robert Glasper Experiment - Black Radio (Usa, 2012)
Miguel - Kaleidoscope Dream (Usa, 2012)
Bilal - A Love Surreal (Usa, 2013)
Blood Orange - Cupid Deluxe (Uk, 2013)
Azealia Banks - Broke With Expensive Taste (Usa, 2014)
D'Angelo and The Vanguard - Black Messiah (Usa, 2014)
Taylor Mc Ferrin - Easy Rider (Usa, 2014)
Bilal - In Another Life (Usa, 2015)
FKA Twigs -M3LL155X EP (Uk, 2015)
Kelela - Hallucinogen EP (Usa, 2015)
Miguel - Wildheart (Usa, 2015)
Dawn Richard - Blackheart (Usa, 2015)
The Weeknd - Starboy (Canada, 2016)
Sampha - Process (Uk, 2017)
Kali Uchis - Isolation (Usa, 2018)
Thierra Whack - Whack World (Usa, 2018)
Little Simz - GREY Area (Uk, 2019) 
Kelsey Lu - Blood (Uk, 2019)
Tyler, the Creator - Igor (Usa, 2019) 
Jamila Woods - Legacy! Legacy! (Usa, 2019)

Commenti