Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2013

Problemi e prospettive dell'industria valdostana

Immagine
Invece di essere un sistema locale a sé stante, cioè un luogo caratterizzato da autonomia d'azione da parte dei soggetti insediati in esso, nel nome della condivisione di un progetto di sviluppo (e non ambito di ruoli predefiniti e fissati da una qualche autorità superiore), la Valle d'Aosta non è riuscita ad affrancarsi dal ruolo, già stigmatizzato da Massimo Lévêque negli anni Ottanta, di “area periferica” di altri sistemi locali. Questo significa che gli attori che hanno guidato la riconversione industriale durante gli anni Ottanta e Novanta (in particolare l'Amministrazione regionale), non hanno saputo innescare significativi processi di agglomerazione territoriale delle attività produttive.
Il periodo che procede dalla crisi industriale di fine anni Settanta ai tentativi di ristrutturazione susseguitisi fino a oggi, è stato caratterizzato, usando le categorie analitiche di Giuseppe Dematteis, da una territorializzazione delle attività industriali di tipo “passivo”: l…

Eleazar

Immagine
Il problema peggiore è la puzza di morto. Una cosa disgustosa. Da diversi giorni non va via, e ammorba le mie giornate, ricordandomi da dove arrivo. Da dove sono tornato. Tutta Betania, dopo un primo momento di euforia, mi evita come si evita la peste. Deve essere insopportabile stare vicino a me, sono un morto che cammina, per quanto abbia fatto scalpore come “tornato in vita”. Ma che vita è questa, se sa ancora di morte? Mi sto ungendo e profumando, strofino la pelle - che intanto ritorna a prendere il suo colore normale - con forza, mi immergo in acqua e cerco di stare quanto più possibile all'aria e al sole. Ho preso subito appetito, non appena tolte le bende. Nonostante le acclamazioni dei presenti, gli abbracci delle sorelle, la Sua presenza e gli occhi arrossati dei molti, la mia prima preoccupazione è stata quella di mangiare. Pane d'orzo insaporito con olio, pesce essiccato, qualche tocco di carne, vino e miele. In un attimo, allo stupore di trovarmi come uscito da…

Prima della passione

Si erano assopiti
Si erano... assopiti!
Nonostante tutto,
nonostante l'attesa
e il logorio dell'ansia
Nemmeno la fede
li aveva tenuti svegli
Nemmeno l'amicizia
-in quel frangente
ben più importante-
Niente da fare
se non attendere solo