Maggio torinese

Parabola

Sordo
alle esigenze molto giovanili
di un'accesa movida
consumata su tavolini
che trasudano
cocktail troppo colorati
Lancio accuse sommarie
al gusto del sampietrino
che invece di sorreggere
ambizioni terra-terra
dovrebbe mettere le ali
per parabole di poca saggezza
ma dall'indubbia
efficacia
contundente

Matteo Castello

Commenti

Posta un commento